WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Polyommatus exuberans


Non ApplicabileCarente di DatiMinor PreoccupazioneQuasi MinacciataVulnerabileENIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIAARTHROPODAINSECTALEPIDOPTERALYCAENIDAE

Nome scientificoPolyommatus exuberans
Descrittore(Verity, 1926)
Note tassonomichePolyommatus exuberans è una specie strettamente endemica, presente solo in Valle di Susa (NW Italia) e forse sulle pendici delle Alpi francesi confinanti. Si differenzia da P. ripartii sia per caratteristiche molecolari (Mensi et al. 1994) sia nella morfologia esterna. Vila et al. (2010), sulla base di alcune sequenze di DNA, considerano soggettivamente questo taxon sinonimo (Sottospecie?) di P. ripartii, anche se il clade resta fondamentalmente irrisolto. Inoltre i campioni del gruppo P. ripartii non sono stati adeguatamente campionati dal punto di vista geografico e forse sono stati erroneamente identificati, almeno in alcuni casi.

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
In Pericolo (EN) B1ab(i,ii,iii,iv)+2ab(i,ii,iii,iv)
Anno di pubblicazione 2016
AutoriBalletto, E., Bonelli, S., Barbero, F., Casacci, L.P., Dapporto, L., Scalercio, S. & Zilli, A.
RevisoriUZI (Sbordoni, V.)
CompilatoriEmilio Balletto, Simona Bonelli, Francesca Barbero, Luca Pietro Casacci, Alessia Battistoni, Corrado Teofili, Carlo Rondinini
RazionaleLa specie ha un areale ristretto (endemica della Val di Susa) ed è conosciuta in solo 2 locations. Il trend della popolazione è in declino, in anni recenti la specie è scomparsa da due località, le cui ragioni sono sconosciute. L'areale di distribuzione (EOO) è minore di 5,000 km2 e l'area effettivamente occupata (AOO) è minore di 500km2. L'habitat è fortemente in declino a causa della riforestazione. Inoltre, la specie è sottoposta ad un intensivo prelievo da parte dei collezionisti. Per queste ragioni la specie è valutata In Pericolo (EN).

Areale Geografico

DistribuzioneEndemismo della Val di Susa.

Popolazione

PopolazioneIl trend della popolazione è in declino. Di quattro popolazioni, ne sono rimaste solamente due.
Tendenza della popolazioneIn declino

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaLe conoscenze sulla biologia sono scarse. Specie oligofaga. Le larve si sviluppano su alcune specie del genere Onobrychis.
AmbienteTerrestre

Minacce

Principali minacceFortemente minacciata dalla naturale riforestazione dovuta alla mancanza di un piano di gestione adeguato e alle scarse conoscenze sulla biologia. La specie è inoltre sottoposta ad un prelievo intensivo da parte dei collezionisti.

Misure di conservazione

Misure di conservazionePer questa specie sarebbe urgente un piano di gestione ad hoc. La specie non è protetta a livello europeo, dovrebbe esserlo a livello nazionale.

Bibliografia

Balletto E., Bonelli S. & Cassulo L. (2007), Insecta Lepidoptera Papilionoidea In: S. Ruffo e F. Stoch (Eds) -- Checklist and Distribution of the Italian Fauna. 10.000 terrestrial and inland water species 2^nd and revised editionMemorie del Museo Civico di Storia Naturale di Verona pp. 257-261

Balletto E., Cassulo L. A. & Bonelli S. (2014), An annotated Checklist of the Italian Butterflies and Skippers (Papilionoidea, Hesperiioidea) Zootaxa n.1 pp. 1-114

Mensi P., Lattes A., Cassulo L. & Balletto E. (1994), Biochemical taxonomy and evolutionary relationships in Polyommatus (subgenus Agrodiaetus)(Lepidoptera, Lycaenidae) Nota Lepidopterologica Suppl n.5 pp. 105-114

Vila R., Lukhtanov V.A., Talavera G. & Pierce N.E. (2010), How common are dot-like distributions? Taxonomical oversplitting in western European Agrodiaetus (Lepidoptera: Lycaenidae) revealed by chromosomal and molecular markers. Biological Journal of the Linnean Society n.1 pp. 130-154


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)