WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Myocastor coypus


NACarente di DatiMinor PreoccupazioneQuasi MinacciataVulnerabileIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAMAMMALIARODENTIAMYOCASTORIDAE

Nome scientificoMyocastor coypus
Descrittore(Molina, 1782)
Nome comuneNutria

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Non Applicabile (NA)
Anno di pubblicazione 2013
AutoriSandro Bertolino, Filomena Carpino
RevisoriUZI, Atit
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
RazionaleSpecie introdotta.

Areale Geografico

DistribuzioneSpecie alloctona. I primi esemplari di Nutria furono importati in Italia nel 1928 per dare inizio ad un allevamento commerciale finalizzato alla produzione di pellicce. Da allora, ripetuti rilasci volontari e involontari hanno determinato la progressiva stabilizzazione di popolazioni allo stato selvatico, che hanno dapprima interessato l'Italia centro-meridionale, più tardi l'intera penisola, la Sicilia e la Sardegna. In molte regioni, soprattutto dell'Italia meridionale e delle isole maggiori, è presente con nuclei localizzati, più ampi e stabili in pianura Padana e costa adriatica fino all'Abruzzo, nel versante tirrenico dalla Liguria al Lazio. La specie causa danni sia agli ambienti che alle biocenosi. Nell'areale secondario si verificano interferenze con la fauna autoctona, in particolare Uccelli (Bertolino et al. 2011); possibili competizioni potrebbero verificarsi anche con Arvicola amphibius, il cui areale, sul territorio nazionale, risulta già in rarefazione per la distruzione di habitat (G. Reggiani in Amori et al. 2008). La Nutria causa anche ingenti danni alle arginature di canali e altre vie d'acqua e all'agricoltura (Panzacchi et al. 2007). Gli interventi di controllo finora attuati hanno avuto esiti diversi, ma non hanno arrestato l'incremento della popolazione su scala nazionale (Panzacchi et al. 2007). Distribuzione mappata in Ckmap (Ruffo & Stock 2005).

Popolazione

PopolazioneNessuna informazione
Tendenza della popolazioneNessuna informazione

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaNessuna informazione
AmbienteTerrestre

Minacce

Principali minacceNessuna informazione

Misure di conservazione

Misure di conservazioneNessuna informazione

Bibliografia

Amori, G., Contoli, L., Nappi, A. (2008), Fauna d'Italia, Mammalia II: Erinaceomorpha, Soricomorpha, Lagomorpha, Rodentia Calderini, Bologna

Bertolino, S., Angelici, C., Monaco, E., Monaco, A., Capizzi, D. (2011), Interactions between coypu (Myocastor coypus) and bird nests in three Mediterranean wetlands of central Italy. Hystrix Italian Journal of Mammalogy n.22: pp. 333-339

Panzacchi, M., Cocchi, R., Genovesi, P. & Bertolino, S. (2007), Population control of coypu Myocastor coypus in Italy compared to eradication in UK: a cost-benefit analysis. Wildlife Biology 2007 n.13(2) pp. 159-171

Ruffo, S. & Stock, F. (2005), Checklist e distribuzione della fauna italiana Memorie dei Museo Civico di Storia Naturale di Verona - 2. Serie Sezione Scienze della Vita


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)