WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Lynx lynx


NACarente di DatiMinor PreoccupazioneQuasi MinacciataVulnerabileIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAMAMMALIACARNIVORAFELIDAE

Nome scientificoLynx lynx
Descrittore(Linnaeus, 1758)
Nome comuneLince

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Non Applicabile (NA)
Anno di pubblicazione 2013
AutoriLuigi Boitani, Carlo Rondinini
RevisoriUZI, Atit
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
RazionaleDelle tre località italiane dove la lince è segnalata (Alpi orientali, Alpi occidentali, Abruzzo) solo la prima sembra capace di sostenere una popolazione ancorché piccola e dipendente dall'immigrazione dalla vicina Slovenia. Le linci sporadicamente segnalate nelle Alpi occidentali sembrano in continuità con popolazioni più consistenti della Francia e Svizzera. Le popolazioni della Slovenia, della Francia e della Svizzera sono tutte originate da progetti di reintroduzione di individui provenienti dai Carpazi. Gli avvistamenti di linci in Abruzzo negli anni '90 sembrano da riferire a un probabile rilascio illegale di linci di provenienza ignota. La loro presenza non è più segnalata da qualsi 10 anni. In Italia sono presenti non più di 20 individui, prevalentemente sulle Alpi orientali. Nel complesso, non sembra possibile ipotizzare una popolazione stabile di lince in Italia.

Areale Geografico

DistribuzioneAttualmente non sono presenti popolazioni stabili, ma negli ultimi anni le Alpi orientali (dal tarvisiano, al Veneto e fino al Trentino orientale) sono interessate da un naturale fenomeno di ricolonizzazione da parte di esemplari provenienti dalla popolazione slovena. Sporadicamente vengono segnalati alcuni individui in Lombardia, Valle d' Aosta e Piemonte provenienti dalle popolazioni svizzere (P. Genovesi in Spagnesi & Toso 1999). Alcuni individui possibilmente erratici sono presenti nella zona compresa tra i Parchi d'Abruzzo e della Majella. La loro presenza è probabilmente frutto di immissioni illegali (M.A. Bologna e T. Mingozzi in Boitani et al. 2003).

Popolazione

PopolazioneLa Lince è stata eradicata dal territorio nazionale nella prima metà del XX secolo. Attualmente si stima che in Italia siano complessivamente presenti 10-15 individui, provenienti dalle popolazioni svizzere e slovena (P. Genovesi in Spagnesi & Toso 1999).
Tendenza della popolazioneNessuna informazione

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaLa Lince abita gli ambienti forestali caratterizzati da buone densità di prede, in particolare di ungulati. Come la gran parte dei Felidi, la Lince è infatti strettamente vertebratofaga e si alimenta in prevalenza di ungulati, selezionando di solito le specie di minori dimensioni come il Capriolo (Capreolus capreolus) e il Camoscio delle Alpi (Rupicapra rupicapra), ma predando anche lepri, Uccelli e Roditori. La densità della Lince è sempre molto bassa, in relazione agli elevatissimi requisiti spaziali ed all'organizzazione sociale. Essa infatti necessita di 1-2,5 kg di carne al giorno (P. Genovesi in Spagnesi & Toso 1999).
AmbienteTerrestre

Minacce

Principali minacceIl principale fattore di minaccia per la specie in Italia è la persecuzione cui viene sottoposta da parte dell'uomo, seppure sia strettamente protetta dalla legge (P. Genovesi in Spagnesi & Toso 1999).

Misure di conservazione

Misure di conservazioneLa conservazione della Lince è resa particolarmente difficile dalle bassissime densità che la specie raggiunge anche in condizioni ambientali favorevoli, e dagli enormi requisiti spaziali, che rendono inefficace ogni politica di conservazione ristretta alle sole aree protette (P. Genovesi in Spagnesi & Toso 1999). Elencata in appendice II, IV della direttiva Habitat (92/43/CEE) e non cacciabile in Italia. Inclusa in aree protette.

Bibliografia

Boitani, L., Lovari, S. & Vigna Taglianti, A. (2003), Fauna d'Italia, Mammalia III: Carnivora - Artiodactyla Calderini, Bologna


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)