WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Sabanejewia larvata


Non ApplicabileCarente di DatiMinor PreoccupazioneNTVulnerabileIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAOSTEICHTHYESCYPRINIFORMESCOBITIDAE

Nome scientificoSabanejewia larvata
Descrittore(De Filippi, 1859)
Nome comuneCOBITE MASCHERATO

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Quasi Minacciata (NT)
Anno di pubblicazione 2013
AutoriPier Giorgio Bianco, Vincenzo Caputo, Venera Ferrito, Massimo Lorenzoni, Francesco Nonnis Marzano, Fabrizio Stefani, Andrea Sabatini, Lorenzo Tancioni
RevisoriUZI
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
RazionaleValutata Quasi Minacciata (NT) perché, sebbene il suo areale di distribuzione sia poco più di 20.000 km2, la sua distribuzione è puntiforme, le popolazioni sono frammentate e in declino a causa delle trasformazioni dell'habitat ad opera dell'uomo.

Areale Geografico

DistribuzioneEndemismo del distretto padano-veneto con distribuzione puntiforme. Il suo areale naturale comprende il versante alpino del bacino del Po, il Veneto e Friuli-Venezia Giulia, ma è presente in modo discontinuo perché necessita di una buona qualità ambientale. Introdotto nel Lago Trasimeno (ora estinto) e nel bacino del Tevere (Farfa). Introdotto in alcuni laghi appenninici di alta quota.

Popolazione

PopolazioneLa specie è considerata in diminuzione. Nei bacini della provincia di Verona la specie è in aumento.

Dati di campionamento: 2 esemplari su 19 stazioni nel Ticino.
Dati di campionamento segnalano la presenza di un esemplare su 30 stazioni nella Provincia di Cremona.
Tendenza della popolazioneUnknown

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaSpecie bentonica fossoria, diffusa principalmente in fiumi di media portata e torrenti di pianura, canali e risorgive, in acque chiare, moderatamente vegetate, e con substrato prevalentemente fangoso misto a roccia, sabbia e ghiaia. Rara in fiumi di grande portata e nei laghi, dove staziona solitamente in prossimità di immissari ed emissari. Stanziale e notturna, è attiva dall'alba al crepuscolo, od in condizioni di cielo coperto. Durante le ore di maggiore insolazione si nasconde nel substrato o tra gli anfratti del fondo. Da primavera alla fine dell'autunno si trattiene in acque poco profonde, con corrente lenta o moderata. Durante i periodi più rigidi dei mesi invernali, resta in stato latente sepolta nel substrato.
La sagione riproduttiva avviene da maggio a luglio. Le femmine sono più grandi dei maschi ma il dimorfismo sessuale nella taglia non è così evidente come in C. bilineata con cui S. larvata spesso si trova in simpatria.
AmbienteAcqua dolce

Minacce

Principali minacceAlterazione dell'habitat dovuta a canalizzazioni e costruzione di sbarramenti; inquinamento delle acque (Zerunian 2003).
Attività antropiche alterano gli alvei naturali (cementificazioni, rettificazioni, prelievi di sabbia e "pulizia" delle sponde). Utilizzato nella pesca sportiva come esca.

Misure di conservazione

Misure di conservazioneElencata in appendice II della direttiva Habitat 92/43/CEE e nell'appendice III della Convenzione di Berna. Inclusa nel piano d'azione generale per la conservazione dei Pesci d'acqua dolce italiani (Zerunian 2003).

Bibliografia

AA VV (2007), Carta provinciale delle Vocazioni Ittiche Provincia di Milano

Bianco, P.G. (1995), Mediterranean endemic freshwater fishes of Italy. Biological Conservation n.72: pp. 159-170

Crivelli, A. J. (2006), Sabanejewia larvata. IUCN Red List of Threatened Species. Version 2012.1. . .

Kottelat, M. (1997), European freshwater fishes. An heuristic checklist of the freshwater fishes of Europe (exclusive of former USSR), with an introduction for non-sys tematists and comments on nomenclature and conservation. Biologia n.52: pp. 1-271

Mearelli, M., Lorenzoni, M., Mantilacci, L. (1990), Il lago Trasimeno Rivista di Idrobiologia n.29 (1): pp. 353-390

Perdices, E., Doadrio, I., Economidis, P.S. and Banarescu, P. (2003), Pleistocene effects on the European freshwater fish fauna: double origin of the cobitid genus Sabanejewia in the Danube basin (Osteichthyes: Cobitidae). Molecular Phylogenetics and Evolution n.26: pp. 289-299

Porcellotti, S. (2001), Web Museum della Fauna Europea

Rasotto, M.B., Marconato, A., Comuzzi, M. and Cardellini, P. (1990), Observations on the biology of the masked loach, Sabanejewia larvata De Filippi (Pisces, Cobitidae). Rivista di Idrobiologia n.29: pp. 445-460

Zerunian, S. (2003), Piano d'azione generale per la conservazione dei pesci d'acqua dolce in Italia Quad. Cons. NaturaMinistero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio; Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica "A. Ghigi" n.17


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)