WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Casmerodius albus


Non ApplicabileCarente di DatiMinor PreoccupazioneNTVulnerabileIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAAVESCICONIIFORMESARDEIDAE

Nome scientificoCasmerodius albus
Descrittore(Linnaeus, 1758)
Nome comuneAirone bianco maggiore

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Quasi Minacciata (NT) D
Anno di pubblicazione 2012
AutoriValentina Peronace, Jacopo G. Cecere, Marco Gustin, Carlo Rondinini
RevisoriAlessandro Andreotti, Nicola Baccetti, Pierandrea Brichetti, Lorenzo Fornasari, Bruno Massa, Sergio Nissardi, Lorenzo Serra, Fernando Spina, Guido Tellini Florenzano
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
RazionaleLa specie in Italia è di recente colonizzazione, l'areale (AOO, criterio B2) è di piccole dimensioni (minore di 5000 Km², Boitani et al. 2002) e il numero di individui maturi è stato stimato in 72 nel 2002 (Fasola et al. 2007). La popolazione negli ultimi 15 anni è in aumento (Fasola et al. 2010) per cui le condizioni di applicabilità del criterio B non sono raggiunte. Date le sue piccole dimensioni (criterio D), la specie in Italia si qualificherebbe per la categoria In Pericolo (EN) a causa del ridotto numero di individui presenti. Tuttavia, la specie è in aumento in tutto il suo areale europeo (BirdLife International 2004), per cui è altamente probabile che l'immigrazione di nuovi individui da fuori regione continui anche nel prossimo futuro. Per la specie nel nostro paese non sono inoltre presenti minacce specifiche, per cui nella valutazione finale la specie è stata declassata a Quasi Minacciata (NT).

Areale Geografico

DistribuzioneParzialmente sedentaria e nidificante di recente immigrazione in Emilia Romagna. Primo caso accertato di nidificazione nel 1990 (Passarella 1995 in Brichetti & Fracasso 2003).

Popolazione

PopolazionePopolazione italiana stimata in 36 coppie nel 2002 (Fasola et al. 2007), in incremento per colonizzazione recente (Brichetti & Fracasso 2003, BirdLife International 2004, Fasola et al. 2010).
Tendenza della popolazioneIn aumento

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaNidifica in zone umide d'acqua dolce o salmastra.
AmbienteTerrestre

Minacce

Principali minacceTrasformazione dell'habitat di nidificazione e alimentazione. Disturbo antropico e uccisioni illegali.

Misure di conservazione

Misure di conservazioneElencata in Allegato I della Direttiva Uccelli (79/409/CEE).

Bibliografia

BirdLife International (2004), Birds in Europe: population estimates, trends and conservation status.

Boitani, L., Corsi, F., Falcucci, A., Maiorano, L., Marzetti, I., Masi, M., Montemaggiori, A., Ottaviani, D., Reggiani, G., & Rondinini, C. (2002), Rete Ecologica Nazionale. Un approccio alla conservazione dei vertebrati italiani Università di Roma "La Sapienza", Dipartimento di Biologia Animale e dell'Uomo; Ministero dell'Ambiente, Direzione per la Conservazione della Natura. Istituto di Ecologia Applicata, Roma

Brichetti, P. and Fracasso, G. (2003), Ornitologia italiana - Gavidae-Falconidae Alberto Perdisa Editore, Bologna

Fasola M., Albanese G., ASOER, Boano G., Boncompagni E., Bressan U., Brunelli M., Ciaccio A., Floris G., Grussu M., Guglielmi R., Guzzon C., Mezzavilla F., Paesani G., Sacchetti A., Sanna M., Scarton F., Scoccianti C., Utmar P., Vaschetti G., Velatta F. (2007), Le garzaie in italia. 2002 Avocetta, 31: 5-46

Fasola M., Rubolini D., Merli E. Boncompagni E & U. Bressan (2010), Long-term trends of heron and egret populations in Italy, and the effects of climate, human-induced mortality, and habitat on population dynamics. Population Ecology, 52:59–72


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)