WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Leiopathes glaberrima


Non ApplicabileCarente di DatiMinor PreoccupazioneQuasi MinacciataVulnerabileENIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACNIDARIAANTHOZOAANTIPATHARIALEIOPATHIDAE

Nome scientificoLeiopathes glaberrima
Descrittore(Esper, 1788)

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
In Pericolo (EN) A4c
Anno di pubblicazione 2014
AutoriMarzia Bo, Carlo Cerrano, Giuseppe Corriero, Giorgio Bavestrello, Eva Salvati, Roberto Sandulli
RevisoriLeonardo Tunesi
CompilatoriEva Salvati, Marzia Bo, Carlo Rondinini, Alessia Battistoni, Corrado Teofili
RazionaleDa Dicembre 2013 la specie è stata inserita nell'Annesso II del Protocollo SPA-BIO della Convenzione di Barcellona. Si ipotizza un declino maggiore del 50% nell'ultima generazione e previsto nelle prossime due per l'elevato impatto della pesca. Per queste ragioni la specie è valutata In Pericolo (EN).

Areale Geografico

DistribuzioneSpecie segnalata nel Mar Ligure, Tirreno, Canale di Sicilia, Ionio e basso Adriatico.

Popolazione

PopolazioneSpecie di corallo nero a grande diffusione in Mediterraneo. Le popolazioni sono naturalmente frammentate in patch in base alla disponibilità di fondi rocciosi ed anche a causa di una limitata dispersione larvale (nell'ordine di qualche decina di metri). Dalle stime di impatto sulle popolazioni note al presente, un terzo delle popolazioni italiane si può considerare estinta. Alcune popolazioni liguri sono completamente scomparse e si rinvengono solo poche tracce di colonie sparse e danneggiate. Tuttavia non tutti gli ambienti potenzialmente adatti sono stati ad oggi esplorati.
Tendenza della popolazioneIn declino

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaSi insedia su fondi duri a profondità comprese tra 200m e 500m. È una delle specie marine più longeve (2000 anni ciclo vitale). Molti pesci di fondale ed una ricchissima fauna di invertebrati sono legati a questa specie. Alcune specie, come i gattucci, utilizzano le ramificazioni per deporre le proprie uova.
AmbienteMarino
Profondità
(metri sotto il livello del mare)
Min: 200 m
Max: 500 m


Minacce

Principali minacceLa specie non è bersaglio diretto di pesca in Italia, ma comunque è minacciata dall'impatto antropico elevato (soprattutto pesca con palamiti). Molte colonie, soprattutto quelle di dimensioni maggiori (e quindi anche potenzialmente fertili) rimangono danneggiate oppure vengono asportate perché "imbrigliate" dalle lenze. Dati di impatto per la Grecia ionica riferiscono 30 colonie per anno per pescatore con la pesca al pagello in fondali del tutto comparabili a quelli italiani. Sebbene non esistano dati quant

Misure di conservazione

Misure di conservazioneDa Dicembre 2013 inserita nell'Annesso II del Protocollo SPA-BIO della Convenzione di Barcellona. Inserita anche nelle liste OSPAR per l'Atlantico. Non presente in alcuna AMP italiana.

Bibliografia

Aguilar, R., Pastor, X., García, S., & Marín, P. (2013), Importance of seamount-like features for conserving mediterranean marine habitats and threatened species. OCEANA

Bo, M., Angiolillo, M., Calcagnile, L., Canese, S., Cannas, R., Cau, Al., Cau, A., D'Elia, M., D'Oriano, F., Follesa, C., Quarta, G., and Bavestrello G., Persistence of deep pristine coral forests in the Mediterranean Sea (SW Sardinia). PlosOne

Bo, M., Bava, S., Canese, S., Angiolillo, M., Cattaneo-Vietti, R., & Bavestrello, G. (2014), Fishing impact on deep Mediterranean rocky habitats as revealed by ROV investigation. Biological Conservation pp. 167-176

Bo, M., Cerrano, C., Canese, S., Salvati, E., Angiolillo, M., Santangelo, G., & Bavestrello, G. (2013), The coral assemblages of an off-shore deep Mediterranean rocky bank (NW Sicily, Italy) Marine Ecology

Deidun, A., Tsounis, G., Balzan, F., and Micallef, A. (2010), Records of black coral (Antipatharia) and red coral (Corallium rubrum) fishing activities in the Maltese Islands. Marine Biodiversity Records

Mastrototaro, F., D'Onghia, G., Corriero, G., Matarrese, A., Maiorano, P., Panetta, P., Gherardi, M., Longo, C., Rosso, A., Sciuto, F., Sanfilippo, R., Gravili, C., Boero, F., Taviani, M., and Tursi, A. (2010), Biodiversity of the white coral and sponge community off Cape Santa Maria di Leuca (Mediterranean Sea): un update. Deep Sea Research II pp. 412-430

Mytilineou, C., Smith, C. J., Anastasopoulou, A., Papadopoulou, K. N., Christidis, G., Bekas, P., Kavadas, S., and Dokos, J. (2014), New cold-water coral occurrences in the Eastern Ionian Sea: Results from experimental long line fishing. Deep Sea Research Part II: Topical Studies in Oceanography pp. 146-157


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)