WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Actinia cari


Non ApplicabileCarente di DatiLCQuasi MinacciataVulnerabileIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACNIDARIAANTHOZOAACTINIARIAACTINIIDAE

Nome scientificoActinia cari
DescrittoreDelle Chiaje, 1825

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Minor Preoccupazione (LC)
Anno di pubblicazione 2014
AutoriMarzia Bo, Carlo Cerrano, Giuseppe Corriero, Giorgio Bavestrello, Eva Salvati, Roberto Sandulli
RevisoriLeonardo Tunesi
CompilatoriEva Salvati, Marzia Bo, Carlo Rondinini, Alessia Battistoni, Corrado Teofili
RazionaleLa specie, nonostante abbia una distribuzione discontinua, è localmente abbondante, e non vi sono al momento dati che possano quantificare eventuali declini, pertanto è valutata a Minor Preoccupazione (LC).

Areale Geografico

DistribuzioneSpecie segnalata in Mar Ligure, Basso Tirreno, Alto e Medio Adriatico.

Popolazione

PopolazioneSpecie generalmente rara, anche se localmente abbondante.
Tendenza della popolazioneStabile

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaSpecie dalle abitudini notturne, vive tipicamente al di sotto di ciottoli e pietre lisce, a bassissima profondità. Rinvenibile anche nei pressi della linea di marea. Sessi separati, femmine ovipare, con uova rilasciate da giugno a settembre nel Mediterraneo Occidentale, e tra settembre e dicembre nel Mar Adriatico. Simpatrica con le congeneriche (A. equina).
AmbienteMarino
Profondità
(metri sotto il livello del mare)
Min: 1 m
Max: 10 m


Minacce

Principali minacceInquinamento generico delle acque superficiali e frequentazione della costa.

Misure di conservazione

Misure di conservazioneNon valutabile.

Bibliografia

Andres, A. (1884), Le attinie: monografia. Wilhelm Engelmann.

Betti, F. (2010), La fauna marina della Riviera del Conero. Editrice La Mandragora pp. 1-180

Betti, F. (2013), Fiori Sott'acqua – Gli antozoi dell'Area Marina Protetta "Isola di Bergeggi". Editoriale Darsena Savona pp. 1-112

Conato, V., & Berdar, A. (1981), Le pozze litoranee di Ganzirri (Messina)[Sicilia]. Memorie di Biologia Marina e di Oceanografia,

Fautin, D. G., Zelenchuk, T., & Raveendran, D. (2007), Genera of orders Actiniaria and Corallimorpharia (Cnidaria, Anthozoa, Hexacorallia), and their type species. Zootaxa pp. 183-244

Ocaña, O., Brito, A., & González, G. (2005), The genus Actinia in the Macaronesian archipelagos: a general perspective of the genus focussed on the North-oriental Atlantic and the Mediterranean species (Actiniaria: Actiniidae). Vieraea pp. 477-494

Vafidis, D., Koukouras, A., & Voultsiadou-Koukoura, E. (1997), Actinaria, Corallimorpharia and Scleractinia (Hexacorallia, Anthozoa) of the Aegean Sea, with a checklist of the eastern Mediterranean and black sea species. Israel Journal of Zoology n.(1) pp. 55-70


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)